Dopo il servizio di Striscia la Notizia su presunte irregolarità nelle selezioni dello Zecchino D'oro, pubblichiamo il punto di vista dei genitori dell'ultima vincitrice ALICE RISOLINO...

“Striscia la notizia”, in questi giorni, ha mandato in onda vari servizi, in cui si metteva in risalto che, ad alcune selezioni dei bambini per la partecipazione allo Zecchino d’oro, si potesse essere agevolati previo acquisto di enciclopedie.

E’ seguito un legittimo intervento chiarificatore da parte del Direttore dell’Antoniano di Bologna, Frate Caspoli Alessandro, che ammetteva che irregolarità nel passato ce ne sono state, ma dal 2006 sono stati presi provvedimenti drastici ed il sistema delle selezioni è cambiato: da quattro anni tutto avviene in modo completamente trasparente e gratuito. Ciò nonostante, a qualcuno è rimasto qualche dubbio. Ad Alice Risolino, infatti, è stato chiesto, più volte, da parte di alcuni bambini, se anche lei avesse acquistato l’enciclopedia.

Alice ha fatto trionfare brillantemente la splendida canzone Le piccole cose belle dell’autore Saccol Lodovico, alla 51° edizione dello Zecchino d’oro, e noi, in qualità di genitori, doverosamente affermiamo con legittimo orgoglio, che la sua partecipazione alla competizione, come quella di tanti altri, è stata conquistata con meriti e naturali talenti canori, dopo aver superato numerose selezioni, sempre a titolo gratuito.

Chiarito quanto sopra, cogliamo l’occasione per far presente all’opinione pubblica che, dalla nostra esperienza vissuta all’interno dello Zecchino d’oro, ci rimane un meraviglioso ricordo e non possiamo non documentare l’impeccabile organizzazione dell’Antoniano, fondata sul grande rispetto del mondo dei bambini.

I genitori Pino Risolino e Imma Gallucci. San Donà di Piave 19.11.2009

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali