Vittoria esterna della compagine castronovese che espugna il campo dei vicini santarcangiolesi per 4 a 1 con tripletta di Gianlucio Appella...

 

Magnifica impresa del Castronuovo che espugna il fortino dell’Acs Santarcangelo con un risultato che denota abbastanza chiaramente le differenze in campo o quantomeno la giornata positiva dei vincitori.
All’8° minuto il centravanti locale F. Leone, ben servito in area, calcia a botta sicura e soltanto i riflessi felini del portiere ospite S. Cascino riescono ad evitare la capitolazione. Al 12° ancora Leone (madre castronovese), con la difesa ospite persa a contemplare il pomeriggio estivo, colpisce bene di testa e realizza il vantaggio, con Cascino che intercetta ma non trattiene. A questo punto il Castronuovo si scuote e ben guidato da Dario Pesce s’impossessa sempre più del centrocampo mentre G. Bulfaro e G. Magno si sbracciano dalla panchina. Al 20° minuto Marco Allegretti lancia da circa 35 metri per Gianlucio Appella che brucia sullo scatto il suo diretto avversario e realizza il gol del pareggio con un tiro rasoterra, non fortissimo ma preciso. La giovane squadra ospite nel corso del campionato ha imparato ad aspettare e a gestire le forze, e così, armato di pazienza ricomincia a tessere la tela mentre i locali, più esperti, cercano di arginare alla meglio le folate laterali di Valentino Arleo e Marco Marino.
Al 42° è ancora Appella che entra in area dove viene atterrato. Il direttore di gara non ha dubbi e decreta il rigore. S’incarica di battere lo stesso Appella il quale realizza con calma e porta la sua squadra in vantaggio.

Secondo tempo con i locali che provano a riportare in parità l’incontro ma Antonio Graziano e tutta la difesa ospite hanno ormai preso le misure agli avversari più pericolosi. Attacca invece ancora il Castronuovo che al 20° guadagna un calcio angolo. Batte benissimo V. Arleo sul primo palo dove, come da schema, irrompe prepotente Dario Pesce che di testa infila il pallone nel sette, senza nessuna possibilità di intervento per il portiere avversario. Gol di categoria superiore che ci ricorda, ogni tanto, la militanza in Eccellenza di Dario Pesce.

Il capitano-allenatore del Sant’Arcangelo, Salvatore Di Noia, anche egli proveniente da categorie superiori, entrato nel secondo tempo, cerca di mettere ordine e di motivare i suoi ragazzi, apparsi ormai sfiduciati, ma gli avversari, tra i quali alcuni suoi allievi, sono più giovani, agili e veloci e spesso sfuggono alle maglie santarcangiolesi.

Al 34° V. Arleo serve G. Appella che ancora una volta sfugge al suo marcatore e realizza la tripletta personale, anche se con la complicità di un avversario che tocca il pallone prima che finisca in porta. Girandola di sostituzioni e padroni di casa rassegnati alla sconfitta interna. Buona direzione da parte dell’arbitro, mai protagonista, ma sempre attento e autorevole.
Nutrita anche la presenza del pubblico (circa 30 gli ospiti) che, almeno a tratti, ha dimostrato di apprezzare lo spettacolo.

Enzo Appella

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali

Iscriviti alla Newsletter