“PRIMA OLIMPIADE DELLA MENTE” (19 APRILE 2002)

Era d’autunno: la giornata uggiosa ed un’atmosfera plumbea avevano fatto si che la giornata non fosse delle migliori. Al cambio dell’ora fummo immersi in un’atmosfera , a dir poco, strana: il nostro prof. di Francese prof. Travascio, in aggiunta al solito armamentario di libri ed opuscoli sulla civiltà d’Oltralpi , ci portò in visione una damiera, delle pedine ed un opuscolo sul gioco della Dama e degli Scacchi.

Fu così che ci trovammo immersi in una sorta di atmosfera scientifico-matematica e nel bel mezzo di un Progetto di Educazione alla Salute. Fu l’inizio del nostro triennio in Dama. Giocando , tra cantoni, biscacchi, piccole e grandi diagonali, siamo arrivati alla “ I^ OLIMPIADE DELLA MENTE”.

Lo scetticismo prima e la paura poi di non essere all’altezza della situazione ci ha visti in questo triennio protagonisti e impegnati non poco.

La prima avventura del Gioco della Dama Italiana (per chi non lo sapesse c’è anche il Gioco della Dama Internazionale) ebbe reale inizio a Castronuovo di Sant’Andrea nel Maggio del 1998. 

Il nostro prof. Vincenzo Travascio, nostro istruttore e titolare del Progetto Dama a Scuola, a quell’epoca ricopriva la carica di Sindaco e in quella veste, col patrocinio dell’Amministrazione Comunale fece si che a Castronuovo si organizzasse e si disputasse il 1° Torneo Gioco Dama Italiana. Quel Torneo disputatosi e protrattosi fino a tarda ora sotto la Piazza Civiltà Contadina registrò un grande successo vuoi per l’affluenza di pubblico e di curiosi vuoi per la partecipazione di affermati damisti provenienti anche dalla vicina Puglia.

L’eco e la novità che rappresentava lo svolgimento del Torneo richiamò in quel di Castronuovo il Consigliere Federale e Vice Presidente della Federazione Italiana Dama dr. Mazzilli Gaetano affermato campione e Maestro di Dama. L’insperato successo e la passione damistica di non pochi Castronovesi portarono alla costituzione in Castronuovo del 1° Circolo Da mistico Castronovese ora “C.D. Vincenzo Domenico Cirigliano”. 

Man mano che il nostro prof. ci erudiva sulle più basilari tecniche di strategia di gioco, il nostro entusiasmo cresceva a dismisura e fummo incoraggiati a continuare sulla strada intrapresa perché , sistematicamente, in ogni torneo interscuole e non, incominciammo a far registrare risultati incoraggianti prima e le prime importanti vittorie dopo. Ad oggi possiamo affermare che il Progetto Dama a Scuola ha riscosso notevolissimo successo tanto che abbiamo avuto la possibilità e la esclusività di disputare all’aperto nell’ambito delle attività agostane 2001, organizzate dalla Pro-Loco di Castronuovo la prima partita di DAMA VIVENTE su damiera gigante (64 mq) con utilizzo di Pedine Umane.

E’ un gioco, quello della Dama e degli Scacchi , che ha radici che si perdono nella notte dei tempi e che ha una grande valenza pedagogica: è uno sport non di élite che stimola e rafforza riflessione, analisi, attenzione, concentrazione, capacità di previsione, memorizzazione, ordine, strategia , sintesi e concretezza. Inoltre questo sport favorisce e potenzia il senso sociale, il senso dell’autostima, della coscienza di sé e, cosa importantissima, rispetto dell’avversario.

E’ vero ed è risaputo: il gioco della Dama e degli Scacchi favorisce i rapporti tra i giovani, la loro creazione intellettiva, riprende e rafforza i rapporti intergenerazionali.

Quest’anno, con grande entusiasmo, tutta la nostra scuola è stata protagonista e si è impegnata perché il nostro paese potesse, degnamente, ospitare i ragazzi delle scuole del nostro circondario. 

Alla OLIMPIADE DELLA MENTE da noi organizzata si è registrato un elevato numero di partecipanti (250 ragazzi !!!) e ci sembra non sia poca cosa. Se solo avessimo pensato di estendere gli inviti ai vari Dirigenti scolastici della zona con più tempestività, avremmo senz’altro avuto un pienone da stadio. Il successo della OLIMPIADE DELLA MENTE assume ancor più dimensioni macroscopiche se si pensa che ai Giochi Sportivi Studenteschi Regionali organizzati dal C.O.N.I e svoltisi a BRIENZA il 17 Aprile (due giorni prima della nostra Olimpiade) ha registrato la presenza di solo 8 damisti. La nostra manifestazione interscuole ha visto protagonisti molti genitori che, da fans e non solo, hanno seguito i giovanissimi concorrenti, damisti e scacchisti in erba, con l’apprensione e l’attenzione che l’occasione richiedeva. Avreste dovuto vedere quante lacrime di delusione, quante manifestazioni da stadio, quanta serietà e compostezza pur se in tensione agonistica massima! Altro che spirito decubertiniano. Quanta tenerezza a vedere i giovanissimi damisti e scacchisti di prima elementare in grande e composta tensione agonistica! Il tutto comunque si è risolto con qualche lacrima, con sfida all’ultima pedina e , ahimè nella categoria gioco scacchi con colpi bassi ..alla Barbiere.
In questa occasione è stata assegnata anche una coppa…al miglior escluso!

A proposito: trascriviamo i risultati finali e …. audite …audite quanto la nostra scuola Media e la Scuola Elementare sono riusciti a fare.

GIOCO DAMA ITALIANA. CLASSIFICA SCUOLA ELEMENTARE I E II CICLO

1. Appella Marialisa   (prima assoluta) Scuola Elementare Castronuovo
2. Allegretti Arianna  (prima secondo ciclo)
3. Di Sario Giovanna (prima primo ciclo)
4. Arleo Anna
5. Arleo Valentino
6. Marino Andrea
7. Di Sario Giuseppe (Scuola elementare di Calvera)
8. Arleo Alberto.

GIOCO DAMA ITALIANA. CLASSIFICA SCUOLA MEDIA

1. Allegretti Andrea     (scuola media Castronuovo classe I^ A)
2. Allegretti Antonio    (scuola media Castronuovo classe I^ A
3. Rondinelli Anna       (scuola media Castronuovo classe III^ A)

GIOCO SCACCHI. CLASSIFICA SCUOLA ELEMENTARE E MEDIA

1. Caiazzo Ivan (Primo Assoluto) Scuola elementare Castronuovo classe IV
2. Cirigliano Maurizio Scuola Media di Castronuovo classe III A
3. Veneziano Fausto    (Scuola elementare Senise)
4. Marino Francesco    (Scuola elementare Senise)
5. Cirigliano Antonio     (Scuola elementare Senise)


Gli alunni - Di Sario Giovanna & Greco Maddalena

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali

Iscriviti alla Newsletter