Il tempo passa e sembra che tutto resta uguale ma nel succedersi delle stagioni l'autore ha il dubbio che a passare sia stato l'uomo mentre tutto intorno nulla è cambiato...

 

E’ passato il tempo delle mele
e sono usciti i bimbi dalle scuole

ed è passato il tempo delle rose
e sono ormai cambiate tante cose.

mentre ascolto il suono del mio passo
il tempo mi segna gli anni addosso.

Eppure è lo stesso sole all’orizzonte
e la neve è sempre bianca su quel monte,

dopo la notte è giorno, poi è sera
e dopo l’inverno è sempre primavera.
..........................................

Allora è tutto chiaro:il tempo si è fermato,
e sono invece io, quello che è passato.

Commenti   

0 #1 Super User 2014-02-01 11:56
Caro cugino, non sapevo ke eri così bravo a scrivere poesie. complimenti!!!! ! tua cugina...

Lucia Risolino, 13 Febbraio 2011

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali

Iscriviti alla Newsletter