Poesia di Enzo Appella pubblicata sul primo numero de l'Avellino. L'autore presenta una riflessione su ciò che il fenomeno "emigrazione" ha prodotto a Castronuovo di Sant'Andrea; su interi quartieri o rioni... questo fenomeno è stato così provante da ridurre i 12 mesi di "vita" a soli 20 giorni.

(Dialetto castronovese)

Mò non cia fazze chiù, singh proprie stanch
di cuntò o porte chiuse daint a Manch

Jè belle, iè proprie belle stu paise mie
ma non c'è chiù nisciune mienz a vie,
ancune vicchiariell, nd'a chiazz, sutt u tiglie
sassulacchieje fine ca chéle u niglie

Addà ni jute tutte chill gente
quanne jere feste non si capije niente,
prime svizzere e Germanie, senza migliere
e po Piemonte e Lumbardie a famiglie n'tere;

Si na ni jute asseje, proprie tant
e ancora chiù asseje su nd'ù Campsant.
Non pote durò ancora stu paise
si pure chi steje buone ha già prummise .

Jè tutte n'ata cose nda staggione,
sole, voce e muvimiente a stu cuntuorn
.........................................
E ancune m'avere do na spiegazione
picchè quò l'ann, dure sule vind juorn.
 

Libera Traduzione in Italiano


Adesso non c'è la faccio più, sono proprio stanco
di contare le porte chiuse nel Rione Manca 


E' bello, è proprio bello questo mio paese
ma non è rimasto più nessuno per strada,
qualche vecchietto, nella piazza, sotto il tiglio
si riposa al sole fino a tarda sera 

Dove è andata tutta quella gente
nei giorni di festa non si capiva niente,
prima in Svizzera e Germania, senza mogli
e poi in Piemonte e Lumbardia con l'intera famiglia;

Se ne sono andati in molti, proprio in tanti
e molti di più si trovano al Cimitero.
Non può durare ancora questo paese
se anche quelli che godono di buona salute hanno gia preso impegni.

E' tutt'altra cosa nei mesi estivi,
sole, voci e tanta gente per le vie del paese 
.........................................
E qualcuno mi dovrebbe dare un spiegazione
perchè quì l'anno dura solo venti giorni.

Commenti   

0 #3 Super User 2014-02-01 11:22
Questa poesia, per la quasi interezza bellissima,meri ta a mio parere ,una conclusione,dir ei , piu "dilazionata".. . Troppo brusca la "close", dell'ultimo verso, e troppo pessimistica.

Ciao. Peppino

Giuseppe Arbia 2 Giugno 2009
0 #2 Super User 2014-02-01 11:21
Caro Enzo, quando siamo stati a chiacchiera in occasione del ritorno a Napoli del nostro Santo ascoltai con tanto stupore le tue poesie..dentro di me, così come in ogni persona, esiste un piccolo angolo dove arrivano soltanto i sentimenti più forti..quelli che solo il cuore più della ragione può ascoltare, perché lo senti vibrare così come un musicista sente le corde del proprio violino suonare, ed è un continuo emozionarsi.Non mi capita spesso di provare queste forti sensazioni , ma quel giorno tu ci sei riuscito benissimo.Grazi e e continua sempre così..a mettere su carta il tuo mondo,perché ci è di aiuto anche per il nostro.

Giuseppe Graziano, 20 Settembre 2007
0 #1 Super User 2014-02-01 11:20
Questa è la migliore di enzo appella
C0MPLIMENTI :lol:

Valentino Arleo, 3 Settembre 2007

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali

Iscriviti alla Newsletter