La partita disputata dall’ACD Castronuovo contro l’Irsinese, ultima della classe, prima dell’inizio, e con il risultato fermo sullo 0 - 0, poteva nascondere quelle insidie che nascono dal sottovalutare l’avversario ed ottenere una non piacevole sorpresa. Oggi questo non è avvenuto; l’avversario, aldilà di un clamoroso risultato di 13 – 0,

è stato sempre in partita con ripartenze poco pericolose. L’Irsinese ha cercato in tutti i modi di raddrizzare una partita condizionata certamente dal primo gol di Piero Bruno, dopo due minuti, un gol che ha rotto gli equilibri tattici di un match che fino ad allora pareva volgere al pareggio. I giocatori dell’ACD Castronuovo hanno continuato, dopo il primo gol, a macinare gioco creando occasioni importanti per tutta la partita con un’alta percentuale realizzativa, pari al 13%, ma esponendosi anche ad infruttuosi contropiedi degli avversari. Commentare un risultato così netto non è semplice, poiché non vi è una linea di demarcazione chiara tra i meriti ed i demeriti delle due squadre; è piaciuto però l’atteggiamento del Castronuovo che, con il risultato acquisito, non ha continuato ad infierire per una sportività che mai deve oltraggiare l’avversario. Tra i gol segnati merita particolare menzione quello di Luca Barone, l’Avvocato, che non segnava forse da un’eternità. Da sottolineare un intervento miracoloso, sul 9 -0, del subentrato Christian Durante su un tiro degli ospiti, che avrebbe potuto, ma il condizionale è certamente d’obbligo, riaprire la partita. Sul tabellino dei marcatori vi sono, oltre il suddetto, 7 gol di Piero Bruno, uno dei quali da centrocampo, 2 di Rocco Ripoli, 2 di Vincenzo Bellusci ed 1 di Carmine Pioggia. Il giocatore che poteva chiudere definitivamente i conti, siglando l’ultimo gol, quello della tranquillità, era Giovanni De Risi, ma oggi la fortuna non è stata dalla sua parte; ci saranno altre occasioni. Le parole del D.G. Cirigliano, a fine gara, “è stata una vittoria importante soprattutto per i tre punti; la squadra deve rimanere con i piedi per terra, consapevole che il risultato di oggi difficilmente possa ripetersi” devono essere uno stimolo a tenere sempre alta la concentrazione in un  campionato di I Categoria bello ed avvincente per la squadra del duo tecnico Pesce - Micele. Approfittando della pausa invernale del campionato ed in prossimità del Natale, auguro a tutti i lettori quanto ognuno possa desiderare. Grazie a tutti e ci vediamo l’Anno prossimo.

Mario Di Sario

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali