La partita contro il Tito, dopo il ricordo, con il minuto di silenzio, della scomparsa del Sindaco Sandrino Berardone, inizia con il pressing alto dell’ACD Castronuovo a centrocampo ed importanti trame di gioco che portano, dopo otto minuti, alla marcatura di Piero Bruno,

il quale è molto bravo a trovarsi pronto sulla respinta, incredibile, del portiere avversario sul tiro di Carmine Pioggia: 1-0. Il centrocampo del Castronuovo filtra e crea; Rocco Ripoli sulla fascia è imprendibile, ma il gol della tranquillità non arriva; alla fine del primo tempo arriva la svolta della partita; rigore concesso al Castronuovo, per fallo su Rocco Ripoli, e realizzazione di Gaetano Galati: 2-0. Prima dell’intervallo, su un rigore molto dubbio, non concesso al Tito, il parapiglia che si crea attorno all’arbitro porta alla doppia espulsione per il Tito. Nella ripresa, sebbene con la doppia inferiorità numerica degli avversari, il Castronuovo non mette in campo la cattiveria agonistica necessaria ed il cinismo sportivo per aumentare le marcature. Il risultato finale rimane quello del primo tempo: 2-0. Il Castronuovo ha giocato bene, ha gestito, senza subire tanto, la partita; la terza marcatura, quella della sicurezza, non arriva, oltre alle parate formidabili del portiere del Tito, a causa del gioco a volte lezioso dei ragazzi del duo Pesce-Micele. Le parole del post-partita del D. G. Cirigliano non nascondono il piccolo rammarico di non aver segnato altri gol “i ragazzi hanno giocato un primo tempo fantastico; resta l’amarezza di avere giocato la ripresa, con gli ospiti in nove, sottotono e di aver sprecato limpide azioni da gol, anche se, bisogna ammettere, ci capita spesso un portiere ospite super!”. È bene ricordare a tutti che, con il Tito, l’ACD Castronuovo chiude il girone di andata al secondo posto in classifica; davvero niente male per una squadra al suo esordio in Prima Categoria.

MINI FOTO GALLERY

Meglio di così… io penso si possa fare! Un grazie ai ragazzi ed al pubblico che ha sempre incitato i propri giocatori.

Mario Di Sario

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali

Iscriviti alla Newsletter