Fino al 19 febbraio al Padiglione Blu, Stand 117
Deodato Arte propone una eccezionale mostra ad ArteGenova 2018

****Con uno stand monografico interamente dedicato a Mr. Brainwash, uno degli street artist più richiesti e quotati al mondo, Deodato Arte dal 16 al 19 febbraio partecipa ad ArteGenova la Mostra Mercato di Arte Moderna e Contemporanea giunta alla XIV edizione. Diverse opere uniche su

carta e una scultura presentano alcuni tra i soggetti più significativi di Mr. Brainwash. I lavori dell'artista sono rappresentazioni della società contemporanea, spesso accompagnati da frasi che esprimono messaggi positivi, legati alla ricerca della felicità. La scimmia sopra il contenitore della Coca-Cola in "Everyday Life"che invita a seguire i propri sogni, "Albert Einstein" che inneggia all'amore con il cartello "Love is the answer", l'ironia di "Charlie Chaplin" e l'intramontabile coppia disneyana "Mickey Mouse e Minnie"stretta in un abbraccio, sono tra i soggetti più amati. 

****Spiccano inoltre opere simbolo dell'innocenza della fanciullezza come "With All My Love", in cui i bambini, accompagnati da parole gioiose, diventano i veri protagonisti e personaggi della nostra società di cui Mr. Brainwash offre una lettura sdrammatizzata e ottimista. Le figure principali dei suoi lavori si stagliano su sfondi coloratissimi realizzati con tecniche differenti - dal collage alla tempera, dalle colature allo spray - che rivelano numerosi riferimenti alla Pop Art, al fumetto, alle icone della cultura di largo consumo. I suoi pezzi unici sono realizzati su carta porosa molto spessa o su compensato, ma anche su tele, cartone e altri svariati materiali di recupero. Ogni lavoro è accompagnato dal Certificato di Autenticità eseguito da Mr. Brainwash e quindi spesso considerato un'opera d'arte: un cartone bruciato con apposta sul retro l'esatta metà di una banconota da un dollaro; l'altra metà viene accuratamente conservata negli archivi dell'artista. Il titolo scelto per la prima personale di Mr. Brainwash a Los Angeles “Life is Beautiful”, in seguito divenuto il nome della sua factory, è la frase con cui timbra ogni sua opera ed è inoltre una delle sue principali sculture in cui le parole sono scolpite nella resina e dipinte nell'inconfondibile stile street dell'artista con colature di vernice. La sua seconda esposizione denominata ICONS si è tenuta il 14 febbraio 2010 a New York. Essa copriva una superficie di 1400 m all'interno di un magazzino abbandonato. Secondo Anthony Haden-Guest, blogger per The Daily Beast, un ritratto di Jim Morrison esposto all'interno della mostra creato partendo da vinili rotti è stato venduto alla cifra di 100.000 dollari. Sempre per la mostra sono state create delle enormi lattine, con grandezza variabile da circa un metro ad oltre tre metri.

****Mr. Brainwash il cui vero nome è Thierry Guetta, nasce nel 1966 in Francia a Garges-lès-Gonesse e si trasferisce con la famiglia a Los Angeles all'età di 15 anni. Nel 1999 durante uno dei suoi numerosi viaggi in Francia viene a conoscenza della vera identità di suo cugino, il noto street artist Space Invader; dopo questa scoperta Guetta si appassiona alla street art e il suo primo approccio con questo mondo avviene attraverso la telecamera, inizia a seguire Space Invader per le strade filmando la realizzazione dei suoi lavori fino a entrare nella cerchia di amici e riprendere nel corso degli anni le uscite notturne dei più grandi street artist mondiali tra cui Obey e Banksy. Con lo pseudonimo di Mr. Brainwash punta tutto su se stesso, nel 2008 investe tutti i suoi risparmi fra cui la casa di famiglia, e organizza a Los Angeles in un gigantesco magazzino abbandonato la sua prima personale dal titolo “Life is Beautiful”, mostra-evento che si conclude con oltre 1.000.000 di dollari di opere vendute. In seguito è chiamato a disegnare la copertina dell'album di Madonna "Celebration" e incaricato di realizzare graffiti promozionali per il singolo dei Red Hot Chili Peppers. Su spinta di Banksy i due artisti decidono di realizzare il film-documentario presentato al Sundance Film Festival nel 2010 e diretto dallo stesso Banksy dal titolo "Exit Through The Gift Shop". 

****L'opera di Guetta è fortemente influenzata dagli stili e dalle idee di vari personaggi incontrati durante le sue riprese, inclusi Banksy e Fairey. Come Banksy, Guetta usa immagini famose, alcune anche coperte da copyright, modificandole poi secondo il proprio gusto. A differenza di Banksy, che nel film viene mostrato mentre lavora alle sue opere, Guetta afferma che il suo lavoro consiste principalmente nello "scanning and photoshopping" (copiare e modificare), attività portate avanti dai suoi collaboratori. Guetta stesso ammette in Exit Through the Gift Shop che la maggior parte del processo di creazione artistica è demandata ai suoi collaboratori, a cui viene solo spiegata l'idea di fondo dell'opera.

****Mr. Brainwash è oggi uno degli artisti più quotati nel mercato dell'arte della street arte tra i più amati dal pubblico. Presenza ormai fissa da anni ad Art Basel, è immancabile nelle fiere d'arte più importanti del mondo e nelle gallerie da lui selezionate, consapevole di rappresentare un'eccezione, ovvero essere un artista vivente già quotato, di fama internazionale e in continua ascesa.

Ornella Contarini

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali