II^ Edizione delle Olimpiade della Mente

SENISE - Uno spettacolo nello spettacolo. E’ questo il commento dei presenti che hanno assistito alle performance di Michele Borghetti. Il pluricampione italiano di dama, è arrivato a Senise, come ospite della seconda edizione della “olimpiade della mente”.

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI FINALE NAZIONALE
SPOLETO 4-7 SETTEMBRE 2003

Raduno delle squadre in rappresentanza di 16 Regioni d’Italia presso il Chiostro di San Nicolò di Spoleto. La macchina organizzativa ha dovuto profondere non pochi sforzi per offrire ospitalità alla carovana dei giovanissimi damisti del gioco della Dama Italiana e del pure nutrito gruppo dei giocatori della Dama Internazionale e dei numerosissimi genitori e istruttori al seguito. Per tutti gli atleti la speranza di ben figurare e , perché no, la speranza dell’avverarsi di passare agli onori della cronaca sportiva e non solo. La “Tre Giorni di Spoleto” da lì a poco avrà inizio.

I TORNEO DI DAMA A CASTRONUOVO DI SANT’ANDREA

Domenica 8 novembre la giornata inizia di primissima mattina con la celebrazione della Santa Messa nella Cappella di famiglia. Un rito che si ripete invariabilmente da molti decenni nel rispetto della fede religiosa.

Ci avviamo quindi per disputare il “I TORNEO DI DAMA A CASTRONUOVO DI SANT’ANDREA” un piccolo e grazioso paese in altura, di mille e seicento abitanti, in Lucania.

“PRIMA OLIMPIADE DELLA MENTE” (19 APRILE 2002)

Era d’autunno: la giornata uggiosa ed un’atmosfera plumbea avevano fatto si che la giornata non fosse delle migliori. Al cambio dell’ora fummo immersi in un’atmosfera , a dir poco, strana: il nostro prof. di Francese prof. Travascio, in aggiunta al solito armamentario di libri ed opuscoli sulla civiltà d’Oltralpi , ci portò in visione una damiera, delle pedine ed un opuscolo sul gioco della Dama e degli Scacchi.

Origini, Finalità ed Obiettivi Gioco della dama

Il gioco della dama è di facile , immediata accessibilità e praticabilità anche per il ridotto numero di elementi tecnici da memorizzare e che possono essere insegnati ed appresi: la semplicità delle regole fa si che si possa effettuare una partita di dama già al termine di una prima lezione teorica.

Va evidenziato , inoltre, la semplicità delle regole e delle attrezzature occorrenti per praticare il “gioco della dama” in ogni ambiente.

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali

Iscriviti alla Newsletter