Giovedì 8 dicembre 2011 si inaugura “MUSMA On Shops. Sculture in vetrina”, finalizzata a diffondere l’arte contemporanea nella città di Matera, attraverso l’esposizione, nelle vetrine di 22 negozi, di alcune sculture della collezione del Musma...

 

COMUNICATO STAMPA

MUSMA ON SHOPS E LE INIZIATIVE DEL MUSEO:
IL CONCERTO NATALIZIO, LE ATTIVITÁ DIDATTICHE, LE MOSTRE 2011-2012

Giovedì 8 dicembre 2011 si inaugura “MUSMA On Shops. Sculture in vetrina”, finalizzata a diffondere l’arte contemporanea nella città di Matera, attraverso l’esposizione, nelle vetrine di 22 negozi, di alcune sculture della collezione del Musma. 
Patrocinata dalla Camera di Commercio, dal Comune e dalla Provincia di Matera, l’obiettivo di questa iniziativa, che tende a fare delle strade del centro un museo a cielo aperto, è superare i limiti fisici del museo come spazio espositivo e permettere all’arte di confluire nel tessuto urbano. Opere di artisti di fama internazionale (Azuma, Consagra, Munari, Mirko, Penalba, Del Pezzo, Matta, Raphaël, Rosati, Dessì, solo per citarne alcuni) andranno ad arricchire le vetrine dei negozi e consentiranno, anche a coloro non abituati a frequentare i musei o residenti in provincia, di scoprire l’unico museo in grotta presente al mondo e la sua ricca collezione d’arte che copre le tappe fondamentali della scultura del Novecento. 
Attraverso tale processo di ampliamento dei propri limiti fisici, il Musma diffonde il suo patrimonio e offre un ulteriore contributo alla crescita culturale della città. I negozi, a loro volta, aumentano il contenuto delle “vetrine” e si fanno insolita promozione della scultura. Inoltre, coloro che effettueranno degli acquisti negli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa potranno usufruire dello sconto sul biglietto del Musma presentando lo scontrino fiscale.
Il progetto grafico della campagna promozionale “MUSMA on Shops” è ideato e curato dalla EGO 55.

“MUSMA on Shops” è solo una delle numerose iniziative promosse dal Museo per il periodo natalizio: l’8 dicembre 2011, infatti, si inaugura la stagione espositiva 2011-2012 con GIACINTO CERONE E LA LUCANIA. Sculture, disegni, gioielli dei primi anni. 
La mostra allestita nelle Sale della Caccia, dopo il successo della retrospettiva dedicatagli dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma (23 giugno – 23 ottobre 2011), che ha ospitato anche la scultura in gesso e plastica del MUSMA: Ritratto di Tano Festa (1996), insieme al Presepe drammatico (1996) esposto, con un gruppo di significativi disegni, nella Chiesa del Carmine collegata a Palazzo Lanfranchi sede della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata che ha condiviso l’iniziativa, amplia la conoscenza del lavoro di Cerone e il suo forte radicamento nella terra lucana. Per l’occasione, verrà presentato in anteprima il documentario di Beatrice Volpe, realizzato da RAI TRE.

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali

Iscriviti alla Newsletter