Quella di sabato 29 Marzo, nella sala Don Sante De Matteo di Castronuovo, è stata un'assemblea pubblica organizzata dal Pd castronovese (che finalmente si ricompone dopo anni di chiusura) che ha permesso da una parte di mettere in luce gli intenti futuri degli attuali dirigenti del partito

 

Il PD CASTRONOVESE SI RICOSTITUISCE

Quella di sabato 29 Marzo, nella sala Don Sante De Matteo di Castronuovo, è stata un'assemblea pubblica organizzata dal Pd castronovese (che finalmente si ricompone dopo anni di chiusura) che ha permesso da una parte di mettere in luce gli intenti futuri degli attuali dirigenti del partito e dall'altra, è stata l'occasione per ascoltare anche con la presenza dell'amministrazione comunale di Castronuovo eventuali proposte o critiche da parte sia dei singoli cittadini che delle associazioni, invitate per l'occasione, che operano per le attività culturali nella nostra comunità.

A introdurre il dibattito è stato il segretario pro tempore Pd di Castronuovo Giovanni Arbia, spiegando che gli attuali membri del partito sperano in una nuova fase di collaborazione tra le associazioni presenti nella nostra comunità e il partito stesso per cercare sia nuove soluzioni per rinvigorire il paese sia nuove leve da impiegare per la classe dirigente del futuro.

Poi si sono susseguiti gli interventi di chi ha voluto esprimersi in merito ai temi della serata. Da segnalare le impressioni di alcuni cittadini (rivolte soprattutto agli assessori e al vicesindaco presenti) che hanno spostato inizialmente l'attenzione sull'ultimo pagamento relativo alla tassa sui rifiuti, per suggerire agli amministratori la ricerca di un nuovo modo (efficace) per far partecipare maggiormente i cittadini e coinvolgerli di più nella gestione e determinazione dei servizi a loro rivolti. Interessante la proposta di uno dei cittadini presenti che ha avanzato la possibile istituzione di un Circolo di Legambiente che aiuti l'amministrazione nella gestione “ingegnosa” dei rifiuti. Gli altri interventi hanno messo in evidenza quanto effettivamente il ruolo di un partito (in questo caso il PD di Castronuovo) possa essere importante per raccogliere le istanze della comunità, per far crescere giovani politici e per essere il luogo dove sviluppare nuovi progetti di rinascita. Infine, a prendere la parola, è il vicesindaco Romeo Graziano che ha sottolineato le responsabilità dell'amministrazione riguardo le lamentele ricevute per la determinazione per ogni famiglia dell'ultima imposta Tares, affermando però che non è sempre facile gestire al meglio la definizione delle imposte specie in questo periodo dove le linee guida nazionali vengono spesso riassestate. Concludendo in merito all'iniziativa Pd, il vicesindaco ha auspicato che la riformazione del partito può portare a proporre, meglio se in tempi ragionevoli, delle idee precise per migliorare le sorti del paese.

Daniele Di Matteo

Articoli in Archivio che potrebbero interessarti

Ex D.S. escono dal direttivo del PD Castronovese (Articolo di Redazione)

Il PD a Castronuovo (Articolo di Umberto Di Matteo)

La rottura del PD Castronovese (Articolo di Umberto Di Matteo)

Le Primarie del PD anche a Castronuovo di S.A. (Articolo di Pino Di Sario)

Lettera ad un Ex compagno (Articolo di Mario Di Sario)

You have no rights to post comments

Area Utenti Registrati

Accedi al Portale con le tue credenziali